Hummingbird – L’algoritmo di ricerca di Google

Hummingbird – L’algoritmo di ricerca di Google

Cos’è Hummingbird

Hummingbird - L'algoritmo di ricerca di GoogleHummingbird  è l’attuale algoritmo completo di Google, che include varie parti di algoritmo come Panda, Penguin e Payday Loan (nati per contrastare lo spam), Pigeon (nato per differenziare le ricerche locali per renderle maggiormente pertinenti con le query degli utenti), Top Heavy (ideato per penalizzare pagine con troppi adv e banner) o Mobile-Friendly (pensato per migliorare il posizionamento organico di siti web creati e compatibili con tutti i dispositivi mobili), o l’ultimo nato RankBrain (un sistema di intelligenza artificiale di apprendimento automatico), oppure il Pagerank, famoso nell’ambito SEO e che nonostante non sia più visualizzabile in nessun modo dagli utenti  continua ad esistere per dare un valore ad ogni pagina di un sito web in base ad esempio alla link popularity e quindi ai backlink che riceve il sito.
L’ultima volta che Google ha cambiato profondamente il suo algoritmo e non parti di esso, è stato a Giugno del 2010, con “Caffeine“, che puntava però a raccogliere e indicizzare meglio le informazioni, piuttosto che ad ordinarle.

Perchè si chiama Hummingbird?

Google dichiara che il nome deriva da “Colibrì” è ciò è dovuto ad una maggiore precisione e velocità dell’algoritmo stesso nel mostrare in serp i risultati in base alle query degli utenti.

Quando è nato quindi l’algoritmo del colibrì?

L’annuncio da parte di Google della nascita di Hummingbird è stato dato da Amit Singhal (SVP di Google Search) in occasione del suo 15° compleanno durante una di una conferenza stampa, il 26 Settembre 2013.

Cosa cambia con Hummingbird?

Hummingbird-imgIn particolare le “ricerche conversazionali” dove Google non si focalizza solo sulle “keywords” ma cerca di capire cosa intende davvero cercare l’utente. Google con Hummingbird comincia davvero come ha sempre cercato di fare di comprendere il linguaggio semantico ed il vero significato delle query degli utenti.

Ad esempio per una query del tipo:
“Dov’è il posto più vicino a casa dove posso comprare un iPhone 5s?”
Google capirà (ANCHE grazie al Knowledge Graph) che si sta cercando un negozio reale e non virtuale, cercherà di capire anche dove siamo noi e le distanze tra negozi che vendono il dispositivo mobile ecc.

Google ha affermato che “Hummingbird presta maggior attenzione ad ogni singola parola della query, assicurandosi che l’intera query viene presa in considerazione (e non solo alcune parole). L’obiettivo è far emergere pagine che rispondano all’intero significato della query, rispetto a pagine che rispondano solo ad alcuni termini”

Hummingbird - L'algoritmo di ricerca di Google
Nome Articolo
Hummingbird - L'algoritmo di ricerca di Google
Descrizione
Hummingbird è l'attuale algoritmo completo di Google, che include varie parti di algoritmo come Panda, Penguin e Payday Loan, Pigeon, Top Heavy , Mobile-Friendly, RankBrain...
Autore
Organizzazione
Web Seo Sem
Logo
GD Star Rating
loading...
Hummingbird - L'algoritmo di ricerca di Google, 5.0 out of 5 based on 16 ratings
Share on LinkedInShare on Google+Share on FacebookTweet about this on Twitter

Articoli Correlati:

Fabio Ricciardi - Esperto SEO -

Fabio Ricciardi è consulente SEO Specialist, si occupa da anni di tecniche di Ottimizzazione e Posizionamento per siti web, collabora con importanti aziende che si occupano di Web Marketing e di azioni promozionali in internet per importanti aziende nazionali e internazionali, curandone l'immagine online.

Francesca Daquino - Esperto SEM -

Daquino Francesca, laureata in Economia aziendale nel 2009, presso l'università degli Studi di Pisa, libera professionista con P.Iva, si occupa di comunicazione e di web marketing, esperta in strategie di posizionamento nei motori di ricerca, ha acquisito negli anni approfondite conoscenze strategiche di tecniche SEM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =